#EPCC, dove tutto è possbile
12 luglio 2018
American Crime Story
20 luglio 2018

Riportarti alle pianure

Il vento dovrebbe tamponarti tutte le volte che ti fermi di colpo per strada creando confusione. Con quella bellezza selvaggia da bosco scoperto, con le chiome crespe e spettinate, il tronco alto su radici attorcigliate. Languida e disorientata, ferisci la convulsa metropoli come uno strappo di cielo dipinto sui vagoni della metropolitana. Tutti si fermano e ti fissano come se cercassero una spiegazione. O forse perché sei un fascio di luce che sa irradiare perfino lo smog, rendendolo un grigio perla da indossare. E allora il vento dovrebbe arrestarti in tempo, riportandoti alle pianure. Queste non conoscono altre folle se non quelle dei manti erbosi che si piegano muti ai tuoi piedi, senza domandare. Il vento dovrebbe aiutare tutti quei cittadini fermi in un traffico da processione quando attraversi la strada; che poi è lo stesso tuo modo di attraversare la vita: senza guardare.

Erika Filardo

 

In copertina: Josef Kote, Sweet Thoughts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *