Impressioni che ondeggiano sul mare
17 maggio 2018
Dieci piccoli indiani
27 maggio 2018

Dovresti affrettarti a vivere

Dovresti
affrettarti a vivere,
il tempo gioca a dadi
sul tuo sonno.

Dovresti amarmi subito,
riempirti la notte
del mio suono grave
che al mattino
violi ancora la tua bocca

mentre sorge lo stupore
di non essere solo
a superare l’incubo.

Sorridere fino al pianto
di queste sbarre nere
che vedi sul petto:
ingannevole prigione
di luce tra le persiane.

Dovresti
svegliarti stretto
da me che sogno troppo,
sentirti invaso e vivo.

Erika Filardo

 

In copertina: Ugo Attardi, Divina Commedia, Inferno – Canto V (Paolo e Francesca), 2003-2004

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *