Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale

Netflix racconta il lavoro dei designer con “The Art of Design”
30 gennaio 2017
Via Gemito di Domenico Starnone
31 gennaio 2017

Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale

Si è tenuto lunedì 30 gennaio 2017, presso la sede dell’associazione Civita in Piazza Venezia a Roma, l’incontro “Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale”, organizzato dalla Scuola a Rete DiCultHer e dalla Fondazione Ruberti in collaborazione con l’Associazione Civita.

L’incontro nasce dalla convinzione che il patrimonio culturale rappresenti un’importante volano di sviluppo e una risorsa strategica per la creazione di nuove modalità di condivisione del sapere, mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali. Il digitale, ormai, invade sempre di più i diversi campi del sapere. E’ utilizzato in larga parte dalle fasce d’età più giovani. Sulla base di questa consapevolezza, l’evento ha rappresentato un’importante momento di confronto e di cooperazione tra Istituzioni, Associazioni ed esperti del settore, nel tentativo di favorire il coinvolgimento dei giovani nel settore della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Attraverso l’uso consapevole del digitale, si possono sviluppare nuove forme di salvaguardia, di partecipazione e di gestione dei luoghi della cultura.

Sono intervenuti Flavia Piccoli Nardelli, Presidente Commissione Cultura Camera dei Deputati, Germano Paini, Presidenza DiCultHer, Gilberto Corbellini, Presidente Fondazione Antonio Ruberti, Silvia Costa, Presidente Commissione Cultura Parlamento Europeo. L’incontro è stato moderato da Carmine Marinucci, ENEA, Segretario Generale DiCultHer.

 

Mattia Iovane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *